Il peccato inconfessabile: quando il lockdown è una benedizione

Ben due clienti nello stesso giorno mi hanno confidato che all'inizio del #lockdown si sono sentite quasi sollevate, poiché sapevano che tutti si sarebbero fermati e quindi loro avrebbero potuto "riprendere il passo degli altri". Entrambe hanno vissuto quasi come una fortuna (sussurrata, detta quasi con vergogna) il fatto che tutti dovessimo rimanere immobili, perché [...]